• An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow

MOSTRA

News image

  GIORNATE DEI MUSEI ECCLESIASTICI V edizione 21 e 22 OTTOBRE 2017  *** Ingr...

Leggi tutto

Da Vedere

Ancora più affascinante il Palazzo Orsini di Pitigliano

Inaugurate il 2 gennaio le sale dello Zodiaco e d’Arme del Museo diocesano

ANCORA PIU’ AFFASCINANTE IL PALAZZO ORSINI DI PITIGLIANO

 alt


Il nuovo anno è iniziato con un importante appuntamento per il Museo diocesano di Palazzo Orsini a Pitigliano, e per tutta la Diocesi: sono stati presentati i restauri di due sale del piano nobile del palazzo, dette dello Zodiaco e d’Arme per i soggetti dei dipinti, che hanno portato al recupero delle antiche decorazioni grazie all’ accurato restauro durato mesi ed eseguito da Mariano Marziali e dalla sua equipe, sotto la direzione della dott.ssa Maria Mangiavacchi,ispettrice della Soprintendenza per il Patrimonio artistico, storico ed etnoantropologico delle province di Siena e Grosseto.

 

La Sala dei Vescovi era piena di gente interessata ai lavori svolti ed ai loro risultati, che, dopo il saluto del Vescovo Guglielmo, sono stati presentati dal Soprintendente Mario Scalini, dalla dott.ssa Mangiavacchi e dal restauratore Marziali.

Le decorazioni sono dovute a più interventi di abbellimento dell’antico palazzo comitale, appartenuto agli Aldobrandeschi, agli Orsini, ai Medici e da questi ceduto al Vescovo di Sovana e Pitigliano. Le parti più antiche, e più interessanti, risalgono al ‘Cinquecento, a cui si sono aggiunte rifacimenti dei secoli successivi. Particolarmente suggestiva è ritornata la volta della sala a sinistra della sala d’ingresso, detta dello Zodiaco per i segni zodiacali dipinti nella volta; molto belli anche i fregi rimasti nella vicina sala d’Arme, con grottesche classiche, scudi, armi e stemmi degli Orsini. L’inaugurazione delle due sale restaurate è un importante punto di arrivo ma invita ad essere un nuovo punto di partenza nella lunga attenzione per il recupero del palazzo che ha caratterizzato gli ultimi Vescovi di Pitigliano, Sovana e Orbetello, recupero esteso a tutte le parti che compongono oggi la storica dimora signorile: l’abitazione del Vescovo, gli uffici della Curia e le sale del Museo diocesano. Altre sale, in particolare del piano nobile, cioè all’altezza dell’elegante piazza interna del complesso, attendono di essere riscoperte e, guardando alcune cadute di intonaco e piccoli saggi eseguiti, promettono di arricchire ulteriormente l’importanza storico-artistica del palazzo.

I restauri della sala dello Zodiaco e della sala d’Arme, dovuti alla sensibilità artistica del Vescovo Guglielmo Borghetti, sono stati stimolati dal Vicario generale della Diocesi, don Gian Pietro Guerrini, e seguiti con passione da Loris, custode del Museo. Importanti sono stati anche i contributi donati da decine di privati e da ditte operanti nel territorio. L’iniziativa del 2 gennaio è stata sponsorizzata dalla Banca di Credito Cooperativo, dal Comune e dalla Cantina di Pitigliano e dal Caseificio sociale di Manciano.

Si sta lavorando ad un programma di iniziative storico-artistiche che valorizzino sia il “contenitore”, il palazzo Orsini, una delle più belle ed interessanti dimore signorili di tutta la Toscana meridionale, sia il “contenuto”, rappresentato da importanti opere d’arte che, per motivi di sicurezza, non possono essere più conservate nelle chiese di provenienza.

Del palazzo dovranno essere valorizzate le caratteristiche artistiche e architettoniche, anche con mostre specifiche e attraverso una ricerca che ne ricostruisca la storia; le opere d’arte sacra potranno proporre itinerari e fornire stimoli per iniziative culturali e per una “via dell’arte all’annuncio del Vangelo”. Per attuare questo importante programma si rende indispensabile il collegamento del Museo diocesano con la città di Pitigliano, con il territorio e con gli altri musei. In particolare è importante il collegamento del Museo con il cammino pastorale e spirituale della Diocesi e delle comunità parrocchiali.


Carlo Prezzolini

 

Orari e Biglietti

  ORARI - BIGLIETTI - CONTATTI   * INVERNALE: 10.00-13.00; 15.00-17.00 * Chiuso dall'8 gennaio al 16 marzo * ESTIVO: 10.00-13.00; 15.00-18.00 (19.00) * L'accesso è consentito fino a 30 minuti prima della chiusura * Lunedì chiuso * Agosto aper...

Leggi tutto

Mini Gallery

You are here: