• An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow

4 WAYS turismo

News image

FOUR WAYS Servizio per il turismo della Diocesi di Pitigliano-Sovana-Orbetello --- ENTRA NEL NOSTRO SITO...

Leggi tutto

Precedenti

CAPOCCIA mar-mag 2018FABIO CAPOCCIA

De Passione Iesu Christi
et Resurrectione
dal 20 marzo al 31 maggio 2018

Inaugurata il 20 marzo, la personale di Fabio Capoccia - brillante artista soranese - rimarrà esposta nel museo fino al 31 maggio 2018.

La mostra, ospitata dal Museo di Palazzo Orsini con il patrocinio dei Comuni di Pitigliano e di Sorano, rispetta il progetto di educare al dialogo l'arte antica con quella contemporanea e in particolare di offrire opportunità e visibilità agli artisti locali e non solo.

“De Passione Iesu Christi et Resurrectione” è il titolo della mostra proposta, inteso come un segnale di allarme, un senso di smarrimento, un’immediata richiesta di aiuto ma anche un segno di rinascita e di una straordinaria invocazione alla Vita e alla speranza. Se è vero che l’arte deve saper mandare segnali forti, allora la mostra dell’artista Fabio Capoccia, compie la sua funzione comunicativa ed espressiva.

Nelle opere esposte e attraverso contrasti forti di colori e di immagini irrompenti che si alternano, sovrappongono e emergono, l’artista ha voluto proporre la straordinaria antinomia tra il dramma del dolore e della morte, e la speranza della rinascita, attraverso l'espressione di un vero e proprio ossimoro esistenziale. Nelle sue opere realizzate con tecnica mista, Capoccia è stato catturato dai due temi fondamentali e irrinunciabili della fede cristiana, i quali sono anche gli stessi temi dell'esistenza umana. Temi che si manifestano sia nell'Uomo-Dio che nell'uomo-creatura.

Oli su tela che parlano di passione e di morte intese come l’estremo senso dell’abbrutimento dell’animo umano, di cui il mondo pullula di esempi, fino a trasformare in arte quello che Pasolini definiva “il genocidio antropologico” per eccellenza, sottoponendo ad un giudizio profondamente critico il tema contemporaneo dell’alienazione, fino a denunciare non tanto la morte di Dio quanto la morte dell'uomo.

Attraverso l'espressione pittorica dell'ultima parte del percorso umano di Gesù Cristo, se da una parte ha voluto portare l'inquietudine dinanzi al dramma dell’uomo, denunciando le barbarie moderne, nel senso più amplio della loro definizione, dall'altra ha voluto sottolineare anche la speranza di fronte alla proposta di Dio. Dunque Capoccia vuole che l'occhio vada oltre, che il sentimento vada oltre, che l'uomo vada oltre.


 

 

 

Il filo della memoria

GIOVANNI DUPRÉ

1817 - 2017

ducento anni dalla nascita

in mostra dal 27 novembre 2017 al 4  gennaio 2018

Mostra Dupre - banner 

Inaugurata lunedì 27 novembre, rimarrà esposta fino al 4 gennaio nel Cassero del Palazzo Orsini di Pitigliano, la mostra: «Il filo della memoria» omaggio a Giovanni Dupré, nel duecentesimo anniversario della nascita. Disegni, ritratti di famiglia, foto e sculture dalle raccolte di alcuni discendenti, con un’opera scultorea importante gentilmente prestata dalla Contrada dell’Onda di Siena.

La mostra ha i patrocini del Comune di Pitigliano e del Polo Museale della Toscana.

Il Direttore dell’Ufficio Diocesano per i Beni Culturali don Marco Monari, il Direttore del Museo di Palazzo Orsini don Luca Caprini e l’assessore alla cultura del Comune di Pitigliano Irene Lauretti hanno sottolineato l’importanza di questo autore e delle sue opere, esposte in molti musei nel mondo, tra i quali l’Ermitage di San Pietroburgo, come anche la generosa disponibilità di Eleonora, Elisabetta, Marco e Maria Grazia Ciardi Dupré e della famiglia Dal Poggetto.

La mostra rientra nel più ampio progetto di ospitare nel Museo di Palazzo Orsini di Pitigliano, che è il museo diocesano, mostre temporanee che vanno a rendere più vivo il Palazzo e a valorizzare uno degli edifici storici più importanti del sud della Toscana.

Il Palazzo Orsini è la residenza Quattrocentesca del Conte Niccolò III, il più illustre personaggio che ha dato importanza a Pitigliano e a tutta la contea, precedentemente governata dagli Aldobrandechi, dal Monte Amiata al mare. Il palazzo, che ha origini medievali, si è poi sviluppato nel corso del Cinquecento con progetti e interventi del Sangallo il Giovane e oggi vede ospitare – visitabili dal pubblico – ben venti sale con affreschi originali della metà del secolo XV recentemente restaurati, soffitti originali dipinti, una importante pinacoteca, il frantoio del palazzo perfettamente funzionate, argenteria, biblioteca, l’imponente statua lignea di Niccolò III Orsini e la statua a grandezza naturale in legno scolpito policromo della Madonna attribuita a Jacopo della Quercia. Si trovano anche manufatti di arte sacra del Quattrocento e oltre, quali crocifissi, calici, parati da altare.

La mostra dedicata a Giovanni Dupré è stata allestita da Elisabetta Ciardi Dupré con la collaborazione del Comune di Pitigliano.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 8 di 16

Biglietti online

NEWS

Torciata di San Giuseppe 2024

News image

Un appuntamento da non perdere della tradizione pitiglianese19 marzo 2024

Leggi tutto

Le porte del Mediterraneo 2023. Polifoni

News image

COMUNICATO Dal 9 all’11 novembre 2023 la Diocesi di Pitigliano-Sovana-Orbetello...

Leggi tutto

JANUA CŒLI

News image

16 SETTEMBRE - 12 NOVEMBRE 2023PROROGATA FINO AL 26 NOVEMBRE 2023a cura di R...

Leggi tutto

EGO GREGORIUS PAPA

News image

CATTEDRALE DI SAN PIETRO Sovana 9 settembre - 4 novembre 2023 La mostra è d...

Leggi tutto

Le porte del Mediterraneo IV edizione 27

News image

.COMUNICATO Il 27 e 28 ottobre 2022 la Diocesi di Pitigliano-Sovana-Orbetello h...

Leggi tutto

Gerusalemme 8 settembre 2022

News image

GERUSALEMME 8 settembre 2022 FRANCO CARDINI In dialogo presentando i libri: ...

Leggi tutto

Le porte del mediterraneo. La giusta rot

News image

  QUI IL   PROGRAMMA QUI IL PREMIO EPHESO    Pitigliano, la Piccola Gerusa...

Leggi tutto

La lunga notte delle chiese

News image

La Lunga Notte delle ChieseVI edizione  |  4 giugno 2021 #FRAGILI  |  Ed io avr...

Leggi tutto

Conferenza San Gregorio

News image

ANNO GREGORIANO SAN GREGORIO VII Ildebrando da Sovana 1020 - 2020 Il grande r...

Leggi tutto

Notti dell'Archeologia 2020

News image

NOTTI DELL'ARCHEOLOGIA 2020 Dal 1° luglio al 2 agosto tornano Le notti dell'Arc...

Leggi tutto

Morellino Classica Festival

News image

INVITIAMO AL CONCERTO IN COLLABORAZIONE CON nel Millenario della...

Leggi tutto

Lunga notte delle chiese

News image

La Cattedrale di San Pietro a Sovananel Millenario della nascita di San Gregor...

Leggi tutto

I volti di Niccolò III

News image

I volti di Niccolò III e i conti Orsini di Pitigliano Ormai da alcuni anni il...

Leggi tutto

Due Giorni della Cultura - 5 giu 2019

News image

QUI la copertina ingrandita - Comunicato stampa: QUI Ingrandisci l'immagine: QU...

Leggi tutto

Scoperti nuovi affreschi - 2018

News image

SCOPERTI ALTRI IMPORTANTI AFFRESCHI DEL SECOLO XV Visitando il Museo è possi...

Leggi tutto
You are here: